Iskandar Dance Company

Alessandro Bascioni

Formazione e attività artistica

Nato in Italia, a Firenze, Alessandro Bascioni è danzatore e coreografo internazionale. Fomatosi alla danza dell'Africa centrale e della danza Nord-africana approda nel 1997 alla Hilal Dance. Allo studio e alla ricerca in questa forma d’arte si rivolge con dedizione assoluta: nel 2000 si diploma alla Hilal Art Foundation in Svizzera e, nello stesso anno, si trasferisce a Londra per iniziare un percorso artistico di successo.

Dal 2001 collabora con la Hilal Dance Company: nel 2002/03 è in tourneè europea con spettacolo "Al Janub", nel quale interpreta anche delle parti solistiche, e nel 2003/04 con lo spettacolo"Aseel". È proprio nella creazione di Aseel che la collaborazione con Suraya Hilal si consolida e si arricchisce, con risultati artistici che hanno destato l’interesse e il plauso della critica.

"In Aseel, un duetto eseguito da Suraya Hilal e Alessandro el Bascioni ... la coppia ha creato quello che potrebbe essere definito un’armonia a distanza. Il contatto tra i due rimane limitato allo sguardo, senza mai coinvolgere i loro corpi. I movimenti si sviluppano come in un gioco di specchi, in una gioiosa cooperazione..."
Westdeutsche Zeitung 28.02.05

Nello stesso periodo inizia la sua collaborazione con il percussionista Ibrahim el Minyawi, da sempre presente nelle produzioni artistiche di Suraya Hilal, inaugurando così nuovi percorsi all’interno dell’Hilal Dance, sia sul piano della ricerca e della didattica, sia sul piano squisitamente artistico.

Nel 2005 fonda la Iskandar Dance Company, che debutterà nel marzo del 2006 alla Tanzhaus NRW con "El Saqiyeh" (La Ruota ad acqua).

Lo spettacolo, creato per tre danzatori e con la preziosa partecipazione del percussionista Ibrahim El Minyawi, riceve immediato successo di pubblico e critica, portando in luce le doti creative e lo stile personalissimo di Alessandro Bascioni come coreografo e direttore artistico.

In questo lavoro Alessandro si ispira allo sha’abi egiziano: raffinate linee coreografiche e suoni arcaici disegnano atmosfere ricche di sfumature emotive. Il linguaggio dell’Hilal Dance si sviluppa in una inattesa e affascinante espressione multi- dimensionale.

Alessandro Bascioni in El Saqiyeh ... Uno Spettacolo irresistibile..."
Westdeusche Zeitung, March 06
"Un senso di libertà percorreva l’ottimo spettacolo El saqiyeh della Iskandar Dance Company. La qualità della danza è davvero unica....creando una meravigliosa armonia tra costumi, danza e musica."
Ballet Magazine 2006, Ian Palmer

Sempre nel 2006 la Iskandar Dance Company è ospite per due settimane al Festival di Edimburgo, sostenuto dal Ministero Scozzese delle Arti attraverso "Dance Base", il Centro Nazionale per la danza in Scozia.
L’intensa tessitura emotiva del lavoro presentato colpisce la critica:

"C'è una sottigliezza meditativa in ciò che il coreografo Alessandro Bascioni e i suoi danzatori realizzano. -" El Saqiyeh è come un'oasi di pace ristoratrice."
The Herald Marion Brennan Edinburgh Festival 2006

Nel 2007 continua la tourneè dello spettacolo "El Saqiyeh": il tutto esaurito al prestigioso Teatro Sadler's Wells di Londra, e all’IMA (Istituto del Mondo Arabo) di Parigi, conferma il successo di Alessandro Bascioni come danzatore e coreografo.

[Iskandar Dance Co.] "Alessandro Bascioni, l'enigmatico danzatore, mostra attraverso la sua coreografia un apprezzamento delle dimensioni del suo spazio in palcoscenico, producendo delle danze che pur ripetondosi raramente sono ripetitive. Un’ ora spesa bene al teatro Sadler's Wells."
Dancing Time Magazine 2007 Gerald Dowler
"El Saqiyeh, ... una danza spirituale ... "
The Evening Standard 2007

Tra il 2008 e il 2009 Alessandro con la sua compagnia è in tournee con "Risvegli". Creato su brani di musica classica araba, il nuovo lavoro include sezioni di assolo basate sulla pura improvvisazione "a due voci" con Joseph Tawadros, virtuoso dell’Oud (il liuto arabo) e compositore affermato.
Dopo il debutto a The Drum Theatre di Birmingham nel 2008, la produzione è stata presentata in molti teatri tra cui: Kulture-Zentrum, Karlsruhe (2008), Rothebϋl Theatre, Stuttgart (2008), Tanzhaus nrw, Dusseldorf (2009).
Atmosfere raffinate, introspezione, linee essenziali ben descrivono il carattere di Risvegli.

[Iskandar Dance Co.] "Le qualità uniche di questa danza sono impressionanti ... rivelando un unico respiro vitale."
The Metro 2008 K. Watson

Parallelamente all’attività artistica con la sua Compagnia, Alessandro Bascioni continua a collaborare con la Hilal Dance Company di Suraya Hilal.

Nel 2008 per lo spettacolo "El Mizan", Alessandro crea Thekrayat (Memorie), un assolo ispirato alle atmosfere raffinate delle Corti Arabe e alle arti visive del XVIII secolo.

Si apre una collaborazione di successo tra le due compagnie: nel 2008 la Compagnia Iskandar (con "El Saqiyeh") e la Hilal Dance Company (con "Oscillations") condividono il palco del Teatro Tobacco Factory di Bristol.
Un evento interessante nel panorama della danza d’arte contemporanea: stili personali dialogano, tradizione e ricerca si fondono in un unico grande spettacolo.

"In un progetto condiviso con il coreografo Alessandro Bascioni, Suraya Hilal attinge alla ricca eredità musicale dell’Egitto. In Oscillations Suraya Hilal interpreta con grande forza espressiva il suono dell’ Oud, mentre in El Saqiyeh Alessandro Bascioni, con la sua Compagnia Iskandar disegna lo spazio interpretando con grazia il ritmo delle percussioni. Ciò che li unisce è l’arte nel coniugare passato e presente, dando nuova vita ad antiche tradizioni."
The Metro 2008 Keith Watson Tobacco Factory Theatre

Nel 2009 la Compagnia Iskandar presenta un nuovo lavoro alla Tanzhaus nrw di Dusseldorf: "Becoming".
Alessandro Bascioni ha ulteriormente sviluppato un tratto peculiare del suo lavoro come coreografo: il gusto per il movimento che si fa gesto, la ricerca sull’emozione umana che attraverso il corpo si fa immagine. La presenza in scena di un’attrice lascia intravedere nuovi percorsi creativi.

Insegnamento

Parallelamente all’attività artistica Alessandro Bascioni si dedica con costanza alla didattica.

Studi specifici nell’ambito della pedagogia e della didattica dell’Hilal Dance (nel 2007 consegue il titolo d Master Teacher nell’Hilal Dance School) unitamente ad una innata dote di comunicazione, fanno di Alessandro un insegnante molto richiesto e apprezzato in tutta Europa. Insegna stabilmente a Londra e Firenze, e conduce stage e workshop nelle più importanti città europee. Ha insegnato per Istituzioni di grande prestigio quali:

  • The Place, London
  • Oxford House, London
  • Islington Art Factory, London
  • Tanzhaus nrw, Dusseldorf
  • Micadances, Paris
  • Dance Base, (Scotland’s National Centre for Dance)
  • Accademie de Wallonie, Belgium

Negli ultimi anni è stato più volte invitato in Australia per presentare i propri lavori teatrali e suoi percorsi di ricerca nell’ambito della didattica della danza d’arte. Si citano:

  • College of the University of Western Sydney Dance School, Australia
  • Wesley Institute Sydney, Australia